Materia   AMMINE LIQUIDE CORROSIVE, INFIAMMABILI, N.A.S. o POLIAMMINE LIQUIDE CORROSIVE, INFIAMMABILI, N.A.S.
Numero ONU   2734
Numero di pericolo   883
Etichetta ADR   8+3
Classe ADR   8
Codice di classificazione   CF1
Gruppo di imballaggio   I
ERIC   8-31
Default   Si
 
Informazioni Gestione Emergenze
LIQUIDO ALTAMENTE CORROSIVO E INFIAMMABILE

1. Caratteristiche.
  • Altamente corrosivo, causa gravi danni alla pelle, agli occhi e alle vie respiratorie
  • Punto di infiammabilità tra 23°C e 60°C (o maggiore di 60°C per prodotti trasportati a una temperatura superiore al loro punto di infiammabilità)
  • Può reagire con l'acqua o con materiale combustibile
  • Miscibile con l'acqua (più del 10%) o più pesante dell'acqua

2. Pericoli.
  • Il riscaldamento del contenitore(i) provoca aumento della pressione con rischio di scoppio e conseguente esplosione
  • Sviluppa fumi corrosivi e irritanti anche quando brucia
  • Può formare miscela esplosiva con l'aria a temperatura ambiente elevata
  • Può attaccare i metalli e produrre idrogeno gas che può formare miscela esplosiva con l'aria
  • Il vapore può essere invisibile ed è più pesante dell'aria. Si propaga radente al suolo e può entrare nelle fognature e negli scantinati

3. Protezione Individuale.
  • Indumento completo a tenuta di gas
  • Considerare l'opportunità di indossare la protezione standard antincendio sotto gli indumenti

4. Interventi.
  4.1 Generalità.
  • Non fumare, eliminare le sorgenti di innesco
  • Tenersi sopravento. Indossare i dispositivi di protezione individuale prima di entrare nell'area del pericolo
  • Limitare al massimo il numero degli operatori dei servizi di soccorso nell'area del pericolo

  4.2 Perdite.
  • Fermare le perdite se possibile
  • Contenere le perdite con ogni mezzo disponibile
  • Controllare i limiti del campo di esplosività
  • Usare attrezzi portatili antiscintilla e dispositivi a sicurezza intrinseca
  • Assorbire la materia con sabbia, terra o altro materiale idoneo o coprire con schiuma alcool-resistente
  • Se la materia è entrata in un corso d'acqua o in una fogna, informare l'Autorità Competente
  • Ventilare fogne e scantinati se non vi sono rischi per gli operatori dei servizi di soccorso o il pubblico

  4.3 Incendio (con riferimento al carico).
  • Raffreddare il contenitore(i) con acqua
  • Estinguere con schiuma alcool-resistente se disponibile, con acqua nebulizzata - polvere chimica; per sicurezza coprire successivamente con schiuma
  • Non usare getti d'acqua per estinguere
  • Usare, se possibile, acqua nebulizzata per abbattere i fumi dell'incendio
  • Evitare scariche di estinguente non necessarie che potrebbero causare inquinamento

5. Primo Soccorso.
  • Se la materia ha colpito gli occhi, lavarli con acqua per almeno 15 minuti e rivolgersi immediatamente a un medico
  • Togliere immediatamente gli indumenti contaminati e bagnare la pelle contaminata con molta acqua
  • Le persone che sono venute a contatto con la materia o hanno inalato i fumi devono rivolgersi immediatamente a un medico e fornirgli tutte le informazioni disponibili sul prodotto
  • In caso di ustioni, raffreddare immediatamente il più a lungo possibile la pelle contaminata con acqua fredda. Non rimuovere gli indumenti se aderiscono alla pelle
  • Evitare la respirazione bocca a bocca. Usare sistemi alternativi, con preferenza per gli apparecchi ad insufflazione di ossigeno o aria compressa

6. Precauzioni essenziali per il recupero del prodotto.
  • Accertarsi del corretto collegamento di messa a terra delle attrezzature di pompaggio
  • Usare pompa(e) antideflagrante(i). Quelle alimentate elettricamente devono essere almeno di classe T3
  • Usare equipaggiamento resistente agli acidi
  • Recuperare il prodotto fuoriuscito in contenitore ermeticamente sigillato

7. Precauzioni dopo l'intervento.
  7.1 Rimozione degli indumenti.
  • Bagnare con acqua gli indumenti contaminati e i mezzi di protezione delle vie respiratorie prima di rimuovere la maschera facciale e i vestiti
  • Usare indumenti protettivi resistenti alle sostanze chimiche e autorespiratori nelle operazioni di rimozione degli indumenti contaminati indossati dai colleghi di lavoro o nella manipolazione di equipaggiamento contaminato
  • Contenere i rilasci conseguenti alla decontaminazione

  7.2 Bonifica dell'equipaggiamento.
  • Bagnare con acqua e consultare un esperto prima del trasporto dal luogo dell'incidente
Top


© European Chemical Industry Council (CEFIC) 2015-2017.
http://www.cefic.org - Telephone +32 (0)2 436 9300